1) Atollo di Aldabra

1)Atollo di Aldabra

L’Atollo di Aldabra è uno dei più grandi atolli di corallo in tutto il mondo ed occupa circa un terzo di tutte le terre delle Seychelles. Nel 1982 è stato dichiarato Patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO.

Quest’atollo rappresenta il posto perfetto se siete alla ricerca di esperienze naturali veramente emozionanti come l’osservazione delle tartarughe giganti in tutta la loro maestosa lentezza. I 150.000 esemplari di questa specie qui presenti hanno reso questo posto il più popolato dalle tartarughe e, addirittura, alcuni esemplari sono stati esportati sull’Isola di Curieuse, oggi diventata riserva dedicata proprio alle tartarughe giganti.

L’atollo è formato da quattro isole più grandi (Picard, Polymnie, Malabar e Grande Terre) che racchiudono una laguna poco profonda al cui interno si trovano isolotti e rocce che affiorano sul livello del mare.

Tutte queste isolette sono completamente circondate da una splendida barriera corallina e costituiscono un esempio davvero eccezionale di atollo corallino emerso. Nelle acque protette della laguna arrivano, specialmente durante l’alta marea, creature marine di ogni forma e colore: dalle mante ai piccoli squali, dalle cernie alle aquile di mare, dai pesci pagliaccio ai barracuda mentre all’esterno della barriera è possibile avvistare balene, delfini e dugongo. La struggente bellezza di quest’area incontaminata si è potuta preservare a causa delle difficoltà di accesso che hanno mantenuta isolata l’area.

Scopri cosa fare alle Seychelles