Musei alle Seychelles

Museo Praslin

L’Isola di Praslin vanta il suo primo museo ed è davvero unico nel suo genere. Situato a Anse Volbert (Cote d’Or), il Museo Praslin mostra le tradizioni locali delle Seychelles e la cultura popolare attraverso oggetti e reperti. Inoltre, il Museo dispone anche di un giardino ricco di piante endemiche e piante medicinali dove i pipistrelli della frutta trovano riparo. I visitatori potranno anche gustare un tazza di tè locale alla citronella o un bicchiere di succo di frutta o partecipare a una delle tantissime attività che il Museo Praslin offre.

Infatti, è possibile sbucciare le noci di cocco, cuocere sulla griglia i frutti dell’albero del pane, nutrire i pipistrelli della frutta addomesticati e partecipare alla preparazione di ottimi piatti appartenenti alla tradizione culinaria creola. Anche i più piccoli potranno divertirsi prendendo parte ai giochi organizzati esclusivamente per loro.

Museo La Marine

Il Museo La Marine vi invita a scoprire il suo laboratorio dove troverete tantissimi modellini di imbarcazioni finemente costruiti a mano da abilissimi artigiani, alcuni anche in vendita. Potrete così acquistare e portare con voi, per abbellire la vostra casa o il vostro ufficio, splendide riproduzioni di barche. Inoltre, è presente anche una collezione di manufatti sempre relativi alla vita di mare.

Museo di Storia Naturale

Anche se un po’ antiquato, il Museo di Storia Naturale delle Seychelles offre interessanti mostre su diversi temi. Infatti, la flora, la fauna, la geologia e la vita marina presenti in tutto l’Arcipelago sono ampiamente illustrate al suo interno. Inoltre, in una teca è conservata anche la noce di Coco de Mar più pesante al mondo che raggiunge i 18 kg!

Al secondo piano si trova invece una sezione dedicata alla vita marina e una piccola collezione della pittrice e botanica Marianne North. Vale la pena ritagliarsi del tempo per una visita veloce e apprendere così la storia e le caratteristiche che hanno reso uniche queste magnifiche isole.

Museo Nazionale di Storia

Fondato nel 1964, il Museo Nazionale di Storia ospita reperti che testimoniano gli stili di vita precoloniale insieme ad altri oggetti appartenenti a questo territorio. E’ possibile vedere la mappa più antica dell’Arcipelago disegnata nel 1517, la statua più piccola della Regina Vittoria ed altri oggetti etnografici. Di rilevanza storica, troviamo la Pietra di Possesso, la versione locale della Stele di Rosetta, che indica il possesso dell’Arcipelago da parte dei Francesi avvenuto nel 1756.

Infatti, il nome attuale Seychelles deriva proprio dal ministro delle finanze di Luigi XV Jean Moreau de Séychelles, successivamente anglicizzato. Oltre che per questi importanti reperti, il Museo merita una visita anche per gli schemi informativi molto dettagliati di cui è dotato.

Molto interessante è la sezione dedicata alla tratta degli schiavi e alla sua influenza che espone molti reperti storici come collari con tre campane, anelli di diverse dimensioni, che i padroni stringevano intorno alla vita degli schiavi per renderli facilmente riconoscibili in caso di fuga, e cartelli pubblicitari per la loro vendita. Infatti, tantissimi schiavi furono deportati alle Seychelles soprattutto dal Madagascar e dall’Africa orientale. Chiuso il Sabato pomeriggio e la Domenica.